Year in Travel - Dove abbiamo viaggiato e dove viaggeremo

E' curioso scoprire attraverso la campagna annuale di momondo "Year in Travel" quali son state le destinazioni più gettonate dei 12 mesi appena trascorsi e quali saranno quelle del nuovissimo 2019. 

Anche e soprattutto perchè è di grande ispirazione e aiuto per chi sta programmando i prossimi viaggi (ma anche di confusione perchè noi viaggiatori vorremmo andare ovunque contemporaneamente e le idee chiare non ce le abbiamo quasi mai!).

L'ho letta e riletta (e la potete leggere anche voi cliccando qui) e su alcune mete mi trovo d'accordo con momondo: Berlino, Eindhoven, Bruxelles e Londra sono effettivamente le mete dai prezzi più accessibili. Accessibili sinonimo, in questo caso, di più gettonate anche. 

Nella lista delle destinazioni più convenienti ce n'è una che ho nella lista da diverso tempo: Sofia, in Bulgaria. Come tutto l'Est europeo, mi affascina parecchio la bellezza malinconica che, per molti aspetti, avvolge il viaggiatore in un'atmosfera fuori dal tempo, forse perchè arrivandoci la sensazione è effettivamente quella di sentirsi catapultati dentro un'epoca sconosciuta. Diversi anni fa sono stata a Bratislava e ricordo ancora com'era strano, quasi assurdo, sentirsi sospesi fra un passato imponente ed un timido futuro, in balia di una lancetta che girava impazzita senza la sua bussola del tempo. 

Mare o montagna fra le mete più popolari del 2018 appena concluso?

Nè uno nè l'altro. Sono le metropoli che fanno più gola, quelle destinazioni che restano per anni dentro il cassetto e che ci fanno sognare ad occhi aperti fin da quando siam piccoli. New York, Bangkok, Tokyo e Miami nella top 5 delle mete più ambite per il primo timbro sul passaporto, assieme all'europea Amsterdam e i suoi fiabeschi scorci fatti di acqua e case di marzapane.

E se le destinazioni più convenienti e quelle più gettonate sono nomi ormai sentiti e risentiti, più "sicure" perchè il cugino del cugino c'è stato e può dare informazioni a profusione, quelle che secondo le previsioni faranno più gola sono destinazioni meno comuni, molto meno comuni ma per scoprirle vi invito a dare uno sguardo direttamente sul sito di momondo per farvi ispirare dalle fotografie che fanno sognare.

Voglio però stilare la mia personale campagna Year in Travel e invito a farlo anche voi per iniziare bene l'anno nuovo che oggi ci fa sentire invincibili e che fa sembrare tutto possibile.

Io ho iniziato il mio 2018 in Scozia nel mio straordinario viaggio in solitaria alla scoperta di una Glasgow che ho trovato bellissima e degli indimenticabili paesaggi della Highlands che ancora sogno la notte. Avrei voluto andare in Marocco, meta che inseguo da due anni almeno, ma ho preferito portare mio figlio a scoprire Roma andando ad aprile al parco divertimenti di Rainbow Magicland e ad ottobre alla fiera internazionale del fumetto del Romics. A fine agosto mi sono invece catapultata in solitaria in Alto Adige nella spettacolare Val d'Ega fra trekking e silenzi sovrumani. E per concludere l'anno sono venuta in Svizzera, nella regione dello Jungfrau, a conquistare vette e mangiare cioccolato e, se vuoi, puoi seguirmi in diretta nelle mie Instagram stories.

Il 2019 se lo guardavo ieri mi sembrava un qualcosa di insormontabile, le mete che volevo raggiungere, lontane e impossibili, oggi quassù sento di poter raggiungere finalmente quel posto che sogno da tempo. Quella destinazione che fa gola a tanti e che mi auguro di poter riuscire a toccare con mano in questo nuovo anno. Nelle mie previsioni di viaggio c'è l'Oriente, nella mia bucket list 2019 c'è l'Asia e tutta la sua sconfinata bellezza. 

E nelle tue previsioni che c'è?

***

Scopri l'intera campagna Year in Travel di momondo e lasciati ispirare!

#admomondo #owtravelers

 

 

Tags: momondo

0
0
0
s2sdefault