• Trekking
  • Trekking in Sardegna – Cala Birìala (Supramonte di Baunei)

Trekking in Sardegna – Cala Birìala (Supramonte di Baunei)

Come ogni anno non mi faccio mancare l’appuntamento con il trekking, rigorosamente nel Supramonte di Baunei, che termina in una delle cale del Golfo di Orosei.

In molti mi chiedono chi me lo fa fare a svegliarmi una domenica alle 5, mettermi in macchina alle 6 e affrontare due ore e mezza di traffico per poi farne altrettante a piedi faticando come pochi. Senza contare poi il rientro con la testa che praticamente fluttua nell’etere!

Ma io che questa terra la amo incondizionatamente, sono fortemente convinta che vada vissuta più che vista e credo che il modo migliore per vivere in particolare questa parte di Sardegna,sia l’amalgamarsi con essa, toccarla e sentirla attraverso il corpo e attraverso l’anima e penso che il trekking sia l’ideale per far ciò. Il legame con la natura, che il trekking riesce ad esaltare, tra sconfinati silenzi e bellezza autentica diventa pura magia.

Per questo nuovissimo 2016 ho scelto il percorso per Cala Birìala (per i più Birìola); ma vista l’esperienza tragicomica dello scorso anno (per chi se la fosse persa QUI trovate la mia storia), mi sono assicurata di essere accompagnata da una guida esperta tra le tante proposte sul web. Se avete letto la mia precedente esperienza, troverete surreale la coincidenza. Sì perché la guida è stata proprio Claudio!!!

Con il team di Explorando Supramonte e con un piccolo gruppo di coraggiosi di sardi e svizzeri, domenica 17 aprile sono quindi partita alla scoperta di un’altra magnifica perla della Sardegna.

Cala Birìala è tra le mete meno conosciute forse perché il percorso di trekking spaventa un po’ (indicato per Escursionisti Esperti) ma se ce l’ho fatta io (che mangio i culurgiones!) ce la potete fare anche Voi!!!

La cala è incastonata tra le foreste di lecci e ginepri secolari di Birìala eBilariccoro ed è meravigliosa come le più celebri Mariolu e Goloritzè (alle quali ha veramente poco da invidiare!).

Il percorso di trekking dura circa due ore e mezza, parte dalla localitàOlolbissi e si estende per 3 chilometri. Per la mia personale esperienza Vi dico che il percorso è sì difficoltoso, (il dislivello è di circa 350 mt sia in salita che in discesa), ma credo che sia uno tra i più spettacolari perché, oltre ai panorami mozzafiato incorniciati dal profumo dei ginepri ai quali ormai sono abituata e affezionata, son presenti dei passaggi su pericolanti e pazzescheScal’e Fustes nonché dei tratti di arrampicata e disarrampicata con funi d’acciaio che fan tremare le gambe ma che Vi faranno sentire orgogliosi conquistatori indiscussi!

Il percorso segue quello che anni e anni fa era battuto dai carbonai, le cui tracce son presenti in tutto il tragitto, che per arrivare al mare a caricare il carbone sulle chiatte dovevano sfidare le alte falesie, ora tanto celebri.

Tra sali e scendi, pietraie bianche e profumo di Sardegna genuina, ridendo, scherzando, sudando e fotografando arriviamo nel punto in cui il verde delle fitte fronde lascia spazio ad un abbagliante turchese.

E l’arrivo è un colpo al cuore. Sebbene sappia già cosa mi aspetta, l’emozione è sempre pazzesca!

Selvaggia, incontaminata, dai colori inspiegabili, insidiosa, Cala Birìala lascia a bocca aperta anzi, spalancata!

Man mano che scendiamo per trovare l’ingresso, letteralmente dentro le rocce, la felicità va di pari passo con l’incredulità.

La spiaggia di sassolini bianco-ambrati che diventano fine sabbia man mano che ci si avvicina all’acqua limpida, è impreziosita da un piccolo arco roccioso sul mare ed è racchiusa, come in un abbraccio protettivo, da una falesia di arenaria alta oltre 300 mt.

Tutta la fatica d’un tratto sparisce (GIURO!) e ci si sente come arrivati in paradiso (perchè io me lo immagino proprio così!).

Una Terra, la mia, che puntualmente toglie le parole di bocca. Anche ora a distanza di quasi due mesi, sono senza parole…le mie foto forse riusciranno a spiegarVi perché!

Buona visione!

Un ringraziamento immenso anche quest’anno va a Claudio e al team di Explorando Supramonte.

Grazie anche a chi ha preso parte a questa esperienza, spero di rincontrarVi presto!

***

Per maggiori info sui percorsi di trekking di Sardegna, uno più spettacolare dell’altro, visitate i seguenti siti:

TREKKING IN SARDEGNA

IL PORTALE SARDO

SARDEGNA NASCOSTA

SARDEGNA FORESTE

…….

ozio_gallery_nano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

0
0
0
s2smodern