• Viaggi
  • Europa
  • Cose da fare in Svizzera: Lugano e il suo lago

Cose da fare in Svizzera: Lugano e il suo lago

Non sapevo bene cosa aspettarmi dalla visita a Lugano, avveniva dopo il mio straordinario viaggio nella Lapponia Finlandese , per cui ero scettica sulla ricca città del Canton Ticino.

Mi ritrovai a passeggiare sul lungolago appena arrivata, era sera, l’acqua uno specchio nero, la città un insieme di piccole lucine colorate in esso riflessa.

Il suo fascino di città di montagna è unito all’ eterna bellezza della località balneare. Ho passato diversi quarti d’ora inginocchiata su un piccolo molo mobile cercando di catturare la sua anima con la mia fidata Canon; tra la nebbia intenta a rovinarmi gli scatti e la fretta (per il freddo) di ottenerne qualcuno decente, me ne stavo lì imbambolata. Poi guardai davanti a me. E’ stato in quel momento che mi sono innamorata della città svizzera.

Il lago sotto di me era rilassato, come il più professionale tra i modelli, si è lasciato immortalare. Ogni angolo era diverso, una posa nuova, meravigliose scoperte ad ogni scatto. Sarei voluta rimanere ancora e ancora ad ammirare il bagliore delle luci gialle tremolanti sull’ acqua vellutata che cambiavano forma ad ogni alito di vento.

Le nebbia che ha accompagnato tutti i giorni della mia breve sosta, è stata più che dispettosa, rivelatrice. Il suo celare le guglie delle montagne che incorniciano Lugano, ha donato al mio viaggio un’ombra misteriosa. Nebbia che una volta salita sul monte Brè con la funicolare, si è rivelata essere un mare di nuvole soffici e bianche o un pentolone di zucchero filato, brillante sotto la luce del sole; sarebbe stato l’ideale saltarci su o, meglio, assaggiarne un po’!

Gli alberi secolari lungo le rive del Parco Ciani con i rami che sembrano modellati nell’argilla, inchinandosi maestosi sull’acqua regalano alle coste regolari, riflessi artistici che lasciano senza fiato e dolci cornici nelle quali si incastonano i dettagli del lago. Ad ogni scatto il risultato è stata una perfetta cartolina-ricordo.

Il suo centro vestito a festa per Natale era un tripudio di vetrine scintillanti di orologi e gioielli, di eleganti signore accompagnate da distinti mariti, di profumo di vino caldo che si disperdeva nell’aria rilassata. L’atmosfera raffinata ed educata della città accoglie i viaggiatori dalle poche aspettative e li trasporta in un mondo a sè, fatto di bellezze raffinate: dall’arte allo shopping, dal lido alla montagna, dalla cultura alla gastronomia, dallo sport al relax.

Dall’amalgama dell’eccellenza dello stile italiano (consentitemelo!) e dell’impeccabilità svizzera,

ecco da dove nasce Lugano.

*

Buon Viaggio e Buona Luce a tutti!!!

* * * CONSIGLIATI DA ME * * *

L’ Hotel San Carlo Garni (Via Nassa, 28) ha una posizione ottima, nel cuore della città, sulla elegante via dello shopping. La gentilezza del personale, l’impeccabile pulizia, la bellezza lignea degli arredi lo rendono un hotel perfetto per chi vuol spendere “poco” ma avere tutti i comfort possibili per gli umili mortali. 10+

Il laboratorio artigianale con degustazione Pasta&Pesto (Via Cattedrale, 16) è il posto ideale per assaporare pasta fresca e sughi della tradizione italiana. Squisite le pietanze, rigorosamente freschissime, originale la location e simpatico il personale. Le Chicche al ragù 10+.

L’elegante Trattoria-Pizzeria Galleria (Via Gerolamo Vegezzi, 4) è uno di quei posti che ti rimangono impressi sia per la bontà della pizza (relativamente a buon prezzo) che per l’estrema cordialità del personale, in un ambiente caldo e accogliente. 10++

A dieci minuti di treno da Lugano si trova il Ristorante La Griglia (via Cantonale, 6807 Taverne) dove la carne padroneggia (a prezzi medio-alti) e nel quale ti fanno sentire a casa con modi gentili e con sapori caserecci superlativi. 10+++

* * * * * * * * * *

ozio_gallery_nano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza i cookies per facilitarne la navigazione ed il funzionamento. Utilizzandolo si accettano le modalità attuali.